Tramps (recensione film Netflix 2017)

Tramps è un film sentimentale rivolto al pubblico dei giovanissimi, diretto dal regista Adam Leon e approdato in Italia grazie a Netflix.

Se avete meno di venticinque anni, o siete comunque grandi fan del lavoro di piccoli “guru” del cinema indipendente americano quali Mark Duplass o Joe Swanberg, ritengo che potreste facilmente gradire la vena ottimista e il ritmo scoppiettante di questa simpatica e dinamica pellicola a bassissimo budget

 

Tramps - poster - film - Netflix - 2017

 

Una valigia piena di guai

La sceneggiatura di Tramps risponde a moltissimi cliché, abbracciando in pieno il canovaccio tipico di una qualsiasi commedia degli equivoci.

La trama ruota intorno a due personaggi: il timido e goffo Danny (Callum Turner, Green Room), un aspirante chef di origine polacca, e l’introversa e “spigolosa” Ellie (Grace Van Patten, Central Park), una “ragazzaccia” di strada sempre pronta a dare battaglia e a lasciarsi invischiare in loschi traffici ai confini della moralità.

Tramps - film - Netflix - recensione - Callum Turner - 2017Tutto inizia il giorno in cui l’esuberante Scott (Mike Birbiglia, Orange Is The New Black) decide di assegnare alla ragazza una piccola parte all’interno di uno suoi squinternati piani a sfondo criminale.

In teoria, dovrebbe essere l’arrogante Darren (Michal Vondel) ad accompagnare Ellie e a occuparsi di portare a termine un ambiguo scambio di valigette alla fermata del treno.

Ma il giovanotto viene arrestato poche ore prima del colpo, costringendo Danny, il fratello minore di Darren, a prendere inaspettatamente il suo posto.

Spinto dal panico, il ragazzino finirà con il commettere un grave errore di valutazione…

Per cercare di rimediare al danno, lui e Ellie riceveranno quindi l’ordine di provare a recuperare la misteriosa valigetta. Le difficili ore di “convivenza” forzata aiuteranno i due protagonisti del film a entrare gradualmente in contatto, fino a stabilire le premesse di un’improbabile amicizia, destinata forse a trasformarsi in qualcosina di più…

All you need is love…

A patto di lasciarsi trovare dell’umore adatto, la visione di Tramps può rappresentare un’esperienza abbastanza piacevole e “rinfrescante”.

Tramps - film - Netflix - Grace Van Patten - recensione - 2017Il film di Leon non offre emozioni o spunti di riflessione particolarmente memorabili, questo è vero. Dal punto di vista estetico, Tramps può essere descritto solo come dozzinale e vagamente acerbo.

Del resto, l’estrema prevedibilità della sceneggiatura costituisce senz’altro un problema; lo stesso vale per il buonismo imperante dei personaggi e il finale a buon mercato.

Personalmente, ho trovato abbastanza fantascientifico l’intero sviluppo del plot: per un’ora e mezzo seguiamo le disavventure di questi due ragazzini a spasso per i quartieri benestanti della città, alla disperata ricerca della valigetta smarrita.

Il fatto è che Ellie e Danny conoscono perfettamente l’indirizzo della donna che ha preso la loro borsa per errore; eppure, com’è che ai due effervescenti protagonisti di Tramps non sembra mai passare per la mente l’opzione più logica ed elementare? L’idea che basti suonare il campanello e chiedere gentilmente a quella garbata signora dell’alta società di poter riavere indietro la sospirata valigetta non sembra mai sfiorare loro neppure l’anticamera del cervello.

Tramps - film - Netflix - recensione - Callum Turner - Grace Van PattenAnche la reazione dei nerboruti e iper-tatuati soci di Scott – presumibilmente influenti esponenti della malavita locale – mi è sembrata abbastanza piatta, monotona e priva di conseguenze.

I dialoghi del film, a ogni modo, risultano abbastanza spontanei e coinvolgenti.  Turner e la Van Patten interpretano i loro ruoli con disinvoltura e naturalezza, dimostrando un’ottima intesa e una concreta capacità di tenere la scena.

Anche la colonna sonora rappresenta un piccolo punto a favore di Tramps: le sue tonalità spigliate, pervasive e “contagiose” contribuiscono infatti a vivacizzare efficacemente il ritmo della narrazione, nonché a enfatizzare le tematiche contemporanee e giovanilistiche del film.

 

Altri Film Originali Netflix recensiti:

Tutto o Niente

Deidra e Laney Rapinano un Treno

Sandy Wexler

Handsome – Un Giallo Netflix

La Festa delle Fidanzate

David Brent: Life on the Road

Take the 10 – L’Autostrada

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *