Lostorage Incited Wixoss (recensione anime)

Selector Infected Wixoss e il suo diretto seguito, Selector Spread Wixoss, sono state due serie decisamente apprezzabili. Dei personaggi tutto sommato intriganti e una storia misteriosa e accattivante, piena di colpi di scena che spesso lasciavano lo spettatore di stucco. L’annuncio di una terza serie mi aveva quindi reso abbastanza felice, sebbene un po’ dubbiosa, visto il finale della seconda. Ma Lostorage Incited Wixoss non si è dimostrato minimamente all’altezza delle prime due serie, sotto ogni punto di vista.

Crunchyroll

Lostorage Incited Wixoss - cover

Carte nuove, regole nuove

Lostorage Incited Wixoss - 1La storia questa vota segue due amiche d’infanzia, Suzuku e Chinatsu, separate da piccole perché la prima è stata costretta a trasferirsi. Grazie a molteplici flashback ci viene mostrata la relazione fra questi due personaggi quando erano solo due bambine.

Durante il liceo, Suzuko torna finalmente in città assieme al padre, e dentro di sé la ragazza non vede l’ora di ritrovare l’amica e recuperare tutto il tempo perso. Nel frattempo, a scuola vede le compagne di classe giocare a Wixoss ed è così che entra in questo misterioso mondo di carte e diventa una Selector.

Le regole del gioco sono cambiate. Le LRIG, la carta principale del mazzo, ora sono una parte del Selector, vengono dalla loro coscienza. Rubano i ricordi e li trasformano in monete, che vengono recuperate solo vincendo partite contro gli altri Selector.

Mentre nelle prime serie il gioco convinceva le ragazze a giocare grazie alla possibilità di esaudire un loro desiderio, in questo caso li costringe, altrimenti perderanno tutti i ricordi e smetteranno di esistere. Questo ha permesso la creazione di un’atmosfera ancora più cupa e dark, che tuttavia viene distrutta a causa delle motivazioni spesso assurde che animano i vari personaggi.

Un altro cambiamento sostanziale in Lostorage Incited Wixoss è l’aggiunta dei maschi fra i Selector, particolarità che tuttavia è stata sfruttata male. Di fatto, non hanno inserito nessun ragazzo interessante, a parte forse il cattivo, e anzi erano quasi esasperanti nella maggioranza dei casi.

LRIG sconosciute

Il problema principale di Lostorage Incited Wixoss sono i personaggi e i motivi che li spingono a combattere e a comportarsi in maniera tanto esagerata.

Cominciando da Suzuko, la protagonista in teoria, ma che in realtà non fa nulla né viene mostrata granché fino alle ultime puntate. Aveva del potenziale per essere un personaggio di tutto rispetto, se solo la sua relazione alquanto complicata col padre fosse stata trattata meglio e se l’anime non fosse andato avanti dimenticandosi di lei per interi episodi. Mi ha inoltre lasciata molto amareggiata il fatto che la sua LRIG non avesse un ruolo vero, né avesse sviluppato nessun tipo di rapporto con la sua Selector. Negli ultimi minuti, le due si mostrano addirittura capaci di capirsi senza neanche parlarsi, ma francamente non si capisce bene come siano arrivate a una complicità simile.

Ma ora veniamo al motivo principale che porta a odiare questo anime: Chinatsu, o Chii-chan. Per tre quarti Lostorage Incited Wixoss - 2dell’anime il suo ruolo è quello della cattiva di turno, sebbene non sia altro che una pedina. L’idea di mettere le due amiche d’infanzia l’una contro l’altra era, tra l’altro, potenzialmente è buona, tuttavia in questo caso ha rovinato tutto. Chinatsu è cambiata totalmente da un momento all’altro e ha deciso all’improvviso di volersi dimenticare di Suzuko, per motivi che non hanno il minimo senso. Nonostante cerchi di spiegare in diverse occasioni il perché del suo comportamento, tra l’altro talmente antipatico da far venire voglia di rompere lo schermo, sembra sempre un ragionamento campato per aria. Tra l’altro, la sua LRIG è ancora più anonima di quella di Suzuko, e credo che le due si siano parlate al massimo due volte in tutto l’anime.

L’unica ad avere un motivo abbastanza sensato per voler combattere è Hanna, la nuova amica di Suzuko. Un vero peccato che il suo personaggio avesse un modo di parlare che alla lunga diventa fastidioso. In ogni caso, è l’unica ad avere una crescita non troppo affrettata. Non si può dire che la sua LRIG sia riuscita altrettanto decentemente, però, dato che spesso addirittura mi scordavo della sua esistenza.

Ad aggiudicarsi il titolo di personaggio più inutile è Shohei. Unico Selector maschio buono e importante della serie, innamorato di Chinatsu e sempre gentile con tutti. Non ha altre caratteristiche, è per la maggior parte del tempo una spina nel fianco per chiunque. È il responsabile di alcuni fra i dialoghi peggiori e più imbarazzanti di tutto Lostorage Incited Wixoss. Ancora una volta, la sua LRIG era talmente poco influente che era come se non ci fosse.

Per ultimo viene il vero cattivo di turno, quello che manipola tutto da dietro le quinte, ovvero Kou Satomi. È conosciuto come l’Allibratore e si occupa di organizzare incontri fra Selector, per godersi tutti i drammi portati dalle battaglie. È un sadico, ed è abbastanza insopportabile, ma di sicuro è uno di quei pochi personaggi meglio riusciti dell’anime, sebbene scada un po’ nel banale verso la fine.

In realtà ce ne sarebbero ancora molti, ma sono tutti talmente inutili e poco approfonditi che non meritano neanche di essere nominati. Ho però apprezzato il breve ritorno di una vecchia LRIG della prima serie, mi è dispiaciuto che non avesse un ruolo importante.

Doppi sensi esagerati

Lostorage Incited Wixoss - 3Una caratteristica che è sempre appartenuta al mondo di Wixoss sono i doppi sensi che vengono a crearsi dentro o fuori dai duelli. Se nelle prime due serie erano evidenti solo per le menti più maliziose, in Lostorage Incited Wixoss mi sono ritrovata a chiedermi più volte se stessero davvero parlando di battaglie. Si sono creati dei dialoghi veramente imbarazzanti, oltre che inquietanti. Nella maggior parte dei casi avevano anche poco senso, visto il contesto, tra l’altro.

Anche tralasciando questi episodi, comunque, la sceneggiatura era spesso quasi ridicola. Come ho già detto, raggiunge le vette più basse anche grazie a Shohei, come i suoi inutili discorsi che cercavano disperatamente di riportare Chinatsu sulla retta via, degni però della saggezza di un bambino di cinque anni.

Non ho nulla da dire invece su disegni e animazioni. Sebbene lo stile sia cambiato dalle prime serie, per mostrare dei personaggi dalle fattezze più adulte, ho apprezzato molto il nuovo design. Molto ispirato il look delle varie LRIG, che da solo mi aiutava a ricordare chi fosse chi.

La colonna sonora era buona, ma facilmente dimenticabile. L’opening non l’ho trovata particolarmente interessante, tuttavia accompagnava benissimo le immagini e l’intera serie in generale. L’ending invece riusciva a esprimere da sola tutte le emozioni che l’anime non è riuscito a trasmettere. Ci vogliono quindi dei complimenti a Cyua e alla sua canzone, “Undeletable”.

Tematiche pesanti

Lostorage Incited Wixoss - 4L’intera saga di Wixoss si è sempre fatta carico di tematiche alquanto pesanti, trattate con una serietà che non sempre si vede negli anime. In questo caso però il risultato non è stato molto buono.

Nonostante le tematiche siano tante, di cui molte piuttosto delicate, nessuna viene affrontata come si dovrebbe. Un esempio può essere quello del suicidio, e di una delle protagoniste che assiste a un episodio che sconvolgerebbe chiunque. Eppure, l’accaduto viene dimenticato in un baleno, trattato senza il dovuto rispetto di cui avrebbe bisogno.

Insomma, Lostorage Incited Wixoss è una serie di cui non si sentiva affatto il bisogno, che ha cercato di rendere l’anime più maturo, ottenendo però il risultato opposto. Per fortuna la storia sembra finire nel dodicesimo episodio, ma non escluderei comunque la possibilità di un seguito, date le mille domande che sono state lasciate senza risposta.

Se ti è piaciuto Lostorage Incited Wixoss, potresti considerare l’idea di guardare anche:

Magical Girl Raising Project

Magi Puella Madoka Magica

Black Rock Shooter

Death Parade

Salva

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. gennaio 27, 2017

    […] Lostorage Incited Wixoss […]

  2. gennaio 27, 2017

    […] sembra un piatto davvero succulento. Fra seguiti di anime già iniziati, come Sound! Euphonium e Lostorage Incited Wixoss, e serie completamente nuove, Crunchyroll ha portato parecchi simulcast. Ma vediamone qualcuna più […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *